Cerca comune

Asti

Vota il comune

Giudizio: 4.6 su 5 (72 voti ricevuti).

Comune di Asti

Anticamente chiamata Hasta Pompeia, fu uno dei tanti ducati del regno dei Longobardi e successivamente un importante centro commerciale (XII-XII secolo).
[l]Asti[/l] oggi è conosciutissima in tutto il mondo per i prelibatissimi vini, soprattutto per lo Spumante d'Asti tanto che a settembre si svolge la Douja d'Or , cioè un concorso enologico. Da non scordare anche il Palio che è uno dei più antichi del nostro paese.



Monumenti e luoghi da visitare

Cattedrale di Santa Maria Assunta
La costruzione di questo edificio probabilmente risale al V-VI. La cattedrale dopo aver subito varie distruzioni, nel venne 1095 consacrata da Papa Urbano II. Lo stile di questo edificio religioso è tipicamente romanico, presenta 3 navate e una galleria dove ai tempi, si tenevano i consigli comunali. Verso il 1354 la cattedrale subisce alcune ristrutturazioni ed assume uno stile gotico, sono presenti infatti archi a sesto acuto che danno più rilevanza alla verticalità della struttura. Da notare anche le statue sul Portale di Pelletta che raffigurano S. Girolamo, S. Pietro, S. Paolo e S. Biagio.

Collegiata di San Secondo
E' una delle basiliche più antiche di [l]Asti[/], si dice che sorse nel luogo in cui avvenne il martirio e la sepolture di S. Secondo, patrono della città. La chiesa è suddivisa in tre navate irregolari, di cui la centrale è la maggiore.
La facciata è tipicamente romanica, divisa in tre parti, al centro ha un rosone in laterizio con elementi rinascimentali.
A destra del presbiterio,troviamo la cappella di San Secondo, bellissima espressione del barocco piemontese, affrescata da Golzio, in cui è possibile ammirare l'esposizione delle bandiere e dei Pali antichi.

Chiesa di nostra Signora Porta Paradisi
Chiamata e conosciuta dagli astigiani come Chiesa della Madonna del Portone venne costruita inglobando la porta muraria del Borgo di San Marco.

Palazzo Malabalia
Da ricordare perchè nel '500 ospitò Luigi XII. Di questo palazzo oggi si può ammirare solo la parte che si affaccia in via Mazzini, quindi si puo' capire che oltre la struttura di rappresentanza, ai tempi c'era anche un'altra parte costituita da una galleria a due piani. E' un edificio che fonde diversi stili come ad esempio le decorazioni sopra le finestre tipicamente gotiche, o il porTale tipico dell'epoca rinascimentale. Ai lati del portone sono ancora presenti gli stemmi della famiglia Malabalia, invece è scomparso lo stemma del re di Francia.

Torre Troyana
La Torre risale al XII, nella seconda metà del 1200 divenne proprietà della famiglia Troya. La torre è a base quadrata, termina con tre fasce e su ogni lato si aprono ampie bifore. Da notare le merlature a coda di rondine e un pinnacolo che va a coprire l'orologio.

Torre Guttuari
La costruzione avvene fra il 1225 e il 1235. Anch'essa è a base quadrata; la parte superiore ed il "dettagli" ghibellino invece furono costruiti alla fine del XIX secolo.


Altri Monumenti da visitare

Palazzo Ottolenghi, il Palazzo Civico, Palazzo Mazzetti, Palazzo Verasis-Asinari.
Chiesa di Santa Caterina, la Chiesa di San Paolo, la Chiesa di San Martino, la Chiesa di San Silvestro, la Chiesa di San Rocco, la Chiesa Confraternita della SS.Trinità.


Commenti degli utenti su Asti Inserisci nuovo commento su Asti
Aggiungi un commento
Segnala un testo per il comune di Asti
Segnala una foto per il comune di Asti
Inserisci il tuo sito su Asti